ENPAPI – PRESENTAZIONE MODELLO UNI/2019

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +


Vi ricordordiamo che il 10 settembre 2019 scade il termine per la presentazione del Modello UNI/2019 per la dichiarazione del reddito professionale e del volume d’affari prodotti nell’anno 2018, come previsto dall’art.7 del Regolamento di Previdenza dell’Ente.
La trasmissione dei dati deve avvenire mediante l’accesso all’Area Riservata del sito istituzionale dell’Ente www.enpapi.it

Nella sezione “Dati Reddituali” è possibile:

  • compilare il Modello UNI/2019 con i dati relativi ai redditi percepiti per il periodo di imposta 2018;
  • dichiarare i redditi presunti per l’anno 2019;
  • consultare la ricevuta di avvenuta presentazione.
  • Nel caso in cui l’Iscritto non sia in possesso della CARD SERVIZI ENPAPI, potrà richiederla inviando il modulo presente on line nel sito istituzionale www.enpapi.it all’indirizzo card@enpapi.it o card@pec.enpapi.it; in alternativa, potrà digitare il proprio codice fiscale nell’area riservata e seguire le istruzioni per la procedura di recupero tramite posta elettronica.
    Il Modello UNI/2019 deve essere presentato in via telematica da tutti coloro che sono stati iscritti ad ENPAPI per l’anno 2018, anche se solo per una frazione di anno e se successivamente esonerati. Nel caso di decesso dell’iscritto, l’obbligo della presentazione del Modello, così come del pagamento delle relative somme, è a carico degli eredi. Il Modello deve essere obbligatoriamente compilato e trasmesso anche nel caso in cui le dichiarazioni fiscali di riferimento non siano state presentate, o, se presentate, contengano importi imponibili pari a zero o negativi.
    Nel Modello UNI/2019 devono essere indicati gli importi del reddito professionale di lavoro autonomo e del volume d’affari dichiarati ai fini fiscali per l’anno 2018, derivanti dall’attività libero professionale
    infermieristica, svolta con Partita IVA individuale e/o con Partita IVA associata.
    Per il 2018 sono applicate le seguenti aliquote di calcolo dei contributi dovuti:
  • per il contributo soggettivo, l’aliquota obbligatoria del 16% o quella superiore eventualmente indicata, da applicare al reddito professionale dichiarato;
  • per il contributo integrativo, l’aliquota del 4%, salvo che nei confronti della Pubblica Amministrazione per la quale la maggiorazione rimane fissata al 2%.
    Come ogni anno, è possibile comunicare anche i redditi presunti: la dichiarazione relativa al 2019, facoltativa, costituirà la base di calcolo per la determinazione dell’anticipo del saldo per tale anno. Il contributo soggettivo dovuto per l’anno 2019 sarà calcolato applicando l’aliquota obbligatoria del 16% o quella
    superiore eventualmente indicata.
    La dichiarazione telematica dovrà avvenire entro il 10 settembre 2019; in difetto, si incorrerà nell’applicazione delle sanzioni previste dal Regolamento di Previdenza per l’ipotesi di mancato o tardivo
    invio della comunicazione (art. 10 del Regolamento di Previdenza).
    Per ogni ulteriore informazione è possibile, come sempre, consultare il sito internet dell’Ente www.enpapi.it
Share.

Comments are closed.