Ricerca delle evidenze scientifiche – L’Infermieristica basata su prove di efficacia

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Ricerca delle evidenze scientifiche

L’Infermieristica basata su prove di efficacia ha assunto grande rilevanza nel promuovere un’assistenza di eccellenza. A tal fine, l’infermiere deve essere in grado di reperire le  prove di efficacia, valutarle e applicarle nella pratica clinica.

In questa sezione vengono proposti una serie di collegamenti a siti italiani e internazionali open access che risultano utili nel reperimento e nella valutazione critica della letteratura scientifica. In particolare si fa riferimento all’approccio metodologico evidence-based practice e alle fasi in cui il processo si articola.

 

PRIMA FASE: FORMULAZIONE DEL QUESITO

Durante l’incontro con il paziente, l’infermiere si confronta con numerosi problemi clinici: la scelta e l’interpretazione dei test diagnostici, l’efficacia di un trattamento assistenziale o il decorso di una malattia, etc.

Nella pratica della EBP il professionista deve essere capace di formulare adeguati quesiti clinici che, oltre ad essere rilevanti per il paziente, devono essere posti in maniera da orientare la ricerca di risposte pertinenti dalla letteratura biomedica.

I quesiti clinico-assistenziali appartengono a due categorie principali:

  • Background questions.
    Sono i quesiti di base che vengono formulati nelle situazioni in cui l’argomento è poco, o per nulla, conosciuto.
  • Foreground questions.
    Sono quesiti specifici, generalmente formulati dal professionista esperto.

Nella pratica dell’EBP il metodo migliore per formulare i quesiti di foreground è di strutturarli – secondo il modello PICO – in una relazione tra:

  • Paziente: la malattia/condizione del paziente
  • Intervento: l’esposizione ad un trattamento, un test diagnostico, un fattore di rischio
  • Confronto: eventuale trattamento/test diagnostico/esposizione alternativo
  • Outcome(s): uno o più eventi rilevanti

Se il quesito di ricerca non è ancora ben definito possono essere utilizzati i seguenti motori di ricerca:

Motore di ricerca clinica progettato per consentire agli operatori sanitari di identificare rapidamente l’evidenza clinica di altissima qualità per la pratica clinica. Gli utenti registrati (la registrazione è gratuita) beneficiano di funzioni extra come CPD, la storia di ricerca e strumenti di collaborazione
Google Scholar è un motore di ricerca accessibile liberamente che tramite parole chiave specifiche consente di individuare testi di letteratura accademica  come articoli sottoposti a peer reviewtesi dilaurea e dottoratolibri, sommarirecensioni e rapporti tecnici di tutti i settori della ricerca scientifica

 

SECONDA FASE: RICERCA BIBLIOGRAFICA

Banche dati di letteratura secondaria

LINEE GUIDA

Sistema Nazionale Linee Guida, LG in italiano
Italia
Linee Guida di New Zealand Guidelines Group Nuova Zelanda

Banca dati di evidence-reports, linee guida di pratica clinica disponibili dalla National Guideline Clearinghouse e raccomandazioni del Preventive Services Task Force statunitense USA
Banca dati specialistica di cura in Europa con accesso a oltre 64.000 libri, 1.100 eJournals e 1.500 e-book Inghilterra

National Guideline Clearinghouse USA

U.S. Preventive Services Task Force (US-PSTF) USA
Centers for Disease Control and Prevention (CDC) USA

Canadian Medical Association Infobase (CMA infobase) Canada

National Health and Medical Research Council (NHMRC) Australia

New Zealand Guidelines Group (NZGG) Nuova Zelanda
National Institute for Health and Clinical Excellence (NICE) Inghilterra
NHS Evidence Inghilterra

Schottish Intercolleate Guidelines Network (SIGN) Scozia

 

Banca dati di ambito medico clinico. Fornisce un supporto ai professionisti sanitari, basato sulle evidenze scientifiche. Comprende il Cochrane Database of Systematic Reviews che include il full text delle revisioni sistematiche regolarmente aggiornate e preparate dalla Cochrane Collaboration A pagamento per il full text

 

BANCHE DATI DI SINGOLI STUDI

Banca dati biomedica della National Library of Medicine. Indicizza in maniera esaustiva i seguenti argomenti: medicina, biologia, psichiatria e psicologia, salute pubblica, nutrizione, farmacologia, tossicologia, scienze biologiche a partire dal 1966 BANCA DATI LETTERATURA PRIMARIA

Banca dati delle pubblicazioni prodotte in lingua italiana, contenente le schede bibliografiche degli articoli pubblicati nelle principali riviste infermieristiche e d’interesse infermieristico in Italia (vedi Sfoglia Collezioni), attraverso una ricerca per categorie e per keywords (vedi Sfoglia Keywords) o per parole libere (vedi Ricerca veloce) BANCA DATI LETTERATURA PRIMARIA

Banca dati specifica per la ricerca di documenti educativi BANCA DATI LETTERATURA PRIMARIA

 

RIVISTE OPEN ACCESS IN LINGUA INGLESE

Archivio di HighWire Press di free full text journals

Archivio di 4832 free full text journals

Archivio di open access journals del NIH (National Institutes of Health) e NLM (National Library of Medicine) statunitensi

Directory online che indicizza e fornisce accesso aperto a riviste peer-reviewed

Portale di editoria scientifica che pubblica riviste ad eccesso libero e gratuito

 

TERZA FASE: ANALISI CRITICA
Valutazione degli articoli scientifici
CASP Critical Appraisal Skills Programme
EQUATOR network website è un sito che raccoglie documenti, articoli e check list utili nella stesura e nella valutazione di un articolo scientifico.

 

QUARTA E QUINTA FASE: APPLICAZIONE E MONITORAGGIO

 

 

Share.

Comments are closed.